A BRUXELLES DAL 14 AL 18 NOVEMBRE

  • 0

A BRUXELLES DAL 14 AL 18 NOVEMBRE

È iniziata la prima fase di conciliazione del Bilancio. Nell’ultima sessione di Strasburgo, abbiamo votato le modifiche al bilancio 2017 presentato dalla Commissione. Noi Parlamentari chiediamo un aumento delle spese per coprire la dote di Garanzia giovani, il ripristino degli impegni per “Connecting Europe Facility” e Horizon 2020 ed i fondi per rifugiati e migrazioni e maggiori aiuti all’agricoltura. Il Consiglio ha bocciato le proposte avanzate dall’aula e ha fatto scattare automaticamente la procedura di conciliazione tra le due istituzioni europee, con la Commissione nel ruolo di mediatore per cercare di avvicinare le due posizioni. Entro Giovedì dovremo trovare un accordo. Speriamo di approvare il Bilancio prima della fine dell’anno.

Domani incontreremo come parlamentari il Ministro degli affari esteri italiano, Paolo Gentiloni che verrà ricevuto dal Presidente Martin Schultz.

Sempre domani avrò l’onore di ospitare a Bruxelles sindaci ed amministratori italiani per un convegno dedicato alle città che accolgono i migranti, i richiedenti asilo e i rifugiati. Dal 2014, le città italiane svolgono un ruolo centrale nei processi di accoglienza e di integrazione. Credo sia fondamentale dar voce alle città italiane che hanno affrontato le situazioni nell’immediato e capire quali sistemi siano stati messi in atto. Ha senso discutere di tutto questo qui a Bruxelles? L’Europa deve vedere cosa ha fatto l’Italia in questi anni. Con noi ci saranno Patrizia Toia, Pierfrancesco Majorino, Ilda Curti oltre a Agnese Papadia della Commissione Europea, Silvia Bartellini de La Cordata, Silvia Ganzerla di Eurocities, Elsa Laino di Solidar e Justus Schönlau del Comitato delle Regioni. Dobbiamo capire come trattare una situazione, quella dei migranti, che non può più essere considerata emergenza ma segno di un’epoca. Abbiamo bisogno di una politica che costruisca davvero risposte e prospettive.


TWITTER

dallas life coach