Accordo tra FEI e Banca Etica: disponibili 50 milioni di euro per le imprese sociali in Italia

  • 0

Accordo tra FEI e Banca Etica: disponibili 50 milioni di euro per le imprese sociali in Italia

Il Fondo europeo per gli investimenti e Banca Etica hanno siglato il primo accordo di garanzia per l’imprenditoria sociale in Italia nell’ambito del Programma UE EaSI. L’accordo è stato firmato dal vicepresidente della Banca europea per gli investimenti, Ambroise Fayolle, e dal presidente di Banca Etica, Ugo Biggeri, nel corso della 14a conferenza annuale della Rete Europea di Microfinanza tenutasi a Venezia il 22 e 23 giugno scorsi.

Con il nuovo accordo, sostenuto dai fondi UE, Banca Etica sarà in grado di erogare prestiti a condizioni agevolate a imprese sociali in Italia e di estendere la propria attività di prestito alle imprese sociali in Spagnala Banca potrà offrire complessivamente 50 milioni di euro a 330 imprenditori sociali nei prossimi 5 anni.

Le imprese sociali, comprese quelle che impiegano persone con disabilità, disoccupati di lungo periodo, migranti e richiedenti asilo, potranno beneficiare di prestiti a un tasso di interesse ridotto, con requisiti ridotti in materia di garanzie reali.

Banca Etica si concentrerà su una vasta gamma di settori dell’imprenditoria sociale, mirando alle start-up innovative a orientamento sociale, alle imprese agricole socialie alle società che operano sfruttando l’efficienza energetica e la tecnologia delle fonti energetiche rinnovabili.

Maggiori informazioni


TWITTER

dallas life coach

Prossimi eventi

  1. Aperitivo a Pinerolo con Magda Zanoni

    settembre 23 @ 19:00 - 21:00
  2. 2° Festa Nazionale di ReteDem

    settembre 30 @ 21:30 - 23:00