Bandi europei

  • 0

EaSI: bando VP/2017/013 – Sostegno ai costi di transazione per la finanza delle imprese sociali

Nell’ambito del programma EaSI è stato pubblicato un bando nel settore della finanza per le imprese sociali (Id: VP/2017/013).

L’obiettivo del bando è testare uno strumento di sostegno ai costi di transazione per il finanziamento delle imprese sociali, per favorire lo sviluppo del mercato della finanza per l’imprenditoria sociale e un maggior accesso al credito per queste imprese.La maggior parte delle imprese sociali, infatti, a causa della loro dimensione, necessitano di finanziamenti relativamente contenuti: generalmente l’ammontare del finanziamento si aggira tra 100.000 e 500.000 euro per le imprese sociali allo stadio iniziale. Tuttavia, poiché i costi di transazione per importi di questa entità sono relativamente elevati, i gestori dei fondi d’impatto sociale sono incentivati a concentrarsi su importi di maggiore entità in modo da preservare la sostenibilità del finanziamento. Da ciò consegue la difficoltà di queste imprese ad accedere al mercato della finanza.Lo strumento di sostegno previsto dal bando assumerebbe la forma di una sovvenzione da combinare con gli strumenti finanziari come mezzo per affrontare la discrepanza tra l’ammontare necessario e sostenibile del finanziamento. In questo modo il bando mira a stimolare investimenti di capitale di rischio inferiori a 500.000 euro che altrimenti non avrebbero luogo. leggi tutto


  • 0

Azioni di informazione sulla PAC – Bando 2018

Bando per proposte di progetti riguardanti azioni di informazione sulla Politica agricola comune (PAC) per il 2018 per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito all’importanza del sostegno dell’UE all’agricoltura e allo sviluppo rurale attraverso la PAC e collaborare con i portatori di interesse (soprattutto gli agricoltori e gli altri soggetti attivi nelle zone rurali) perché possano comunicare meglio la PAC alle loro circoscrizioni e al pubblico in generale.

Azioni

Un’azione di informazione è un insieme autonomo e coerente di attività di informazione, organizzato sulla base di un unico bilancio. leggi tutto


  • 0

Europa Creativa: bando per il sostegno alla programmazione televisiva di opere audiovisive


Agevolare la realizzazione e la circolazione di opere audiovisive europee sul mercato comunitario ed internazionale per sostenere lo sviluppo dell’industria cinematografica e creativa. Questo l’obiettivo del bando Europa Creativa di sostegno alla programmazione televisiva di produzioni audiovisive di coproduzioni fra operatori dei paesi europei .

La misura , promossa dalla competente agenzia esecutiva EACEA , prevede l’erogazione di contributi a parziale copertura dei costi di produzione delle opere audiovisive ( film , fiction , documentari ed opere di animazione )  destinate alla programmazione televisiva . E’ infatti requisito necessario la partecipazione di tre compagnie televisive provenienti da tre paesi tra quelli aderenti al sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa (oltre agli stati membri UE, i paesi EFTA, la Confederazione Elvetica ed i paesi candidati). leggi tutto


  • 0

BANDO DI CONCORSO: ESPERTI NEL SETTORE DEI MEDIA E DELLA COMUNICAZIONE DIGITALE

L’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) organizza due concorsi generali per titoli ed esami al fine di costituire elenchi di riserva dai quali le istituzioni dell’Unione europea, in particolare il Parlamento europeo, la Commissione europea, il Consiglio e la Corte di giustizia potranno attingere per l’assunzione di nuovi funzionari «amministratori» (gruppo di funzioni AD) e «assistenti» (gruppo di funzioni AST). Per iscriversi c’è tempo fino al 14 novembre 2017 alle ore 12:00 (mezzogiorno), CET leggi tutto


  • 0

La DG Regio invita le regioni dell’UE a candidarsi per due progetti pilota

La DG Politica Regionale della Commissione europea ha pubblicato 2 inviti a manifestare interesse, rivolti alle regioni dell’UE, per l’attuazione di due progetti pilota. L’obiettivo di questi progetti è aiutare maggiormente le regioni europee ad investire nei loro settori di nicchia competitivamente forti (approccio di “specializzazione intelligente”) e a generare l’innovazione, la resilienza e la crescita necessarie per gestire la globalizzazione.

Le regioni candidate che verranno selezionate potranno beneficiare di un sostegno finanziario e di un servizio di consulenza mirati da parte dell’UE, volti a trasformare le loro economie e a modernizzare le loro industrie. leggi tutto


  • 0

Erasmus+: al via i primi bandi per il 2018

La Commissione europea ha dato avvio all’apertura dei primi bandi per il 2018 relativi al programma Erasmus+.

Nei giorni scorsi, infatti, sono state pubblicate le seguenti call:
Bando EACEA/27/2017 – Qualifiche comuni nel campo dell’istruzione e della formazione professionale, mirato a sostenere la realizzazione di progetti che contribuiscano a definire qualifiche comuni nel campo dell’IFP o a migliorare quelle esistenti. L’obiettivo generale è sostenere sviluppi comuni nel campo dell’IFP in Europa e fare in modo che l’IFP possa rispondere meglio alle sfide e alle necessità del mercato del lavoro. Con questo bando la Commissione Ue punta a finanziare circa 20 progetti, per i quali ha messo a disposizione risorse per 6 milioni di euro. La scadenza per presentare proposte è il 31 gennaio 2018. leggi tutto


  • 0

PROPOSTE DI SOSTEGNO A MISURE DI INFORMAZIONE RELATIVE ALLA POLITICA DI COESIONE DELL’UE

La Commissione europea intende selezionare i potenziali beneficiari per l’attuazione di alcune misure di informazione cofinanziate dall’UE. L’obiettivo principale è fornire sostegno alla produzione e alla diffusione di informazioni e contenuti relativi alla politica di coesione dell’UE, nel rispetto della completa autonomia editoriale degli attori coinvolti.

Gli obiettivi specifici del presente invito a presentare proposte sono i seguenti: promuovere e agevolare una migliore comprensione del ruolo della politica di coesione nel fornire sostegno a tutte le regioni dell’UE; diffondere la conoscenza dei progetti finanziati dall’UE, in particolare mediante la politica di coesione, e del loro impatto sulla vita dei cittadini; diffondere informazioni e incoraggiare un dialogo aperto sulla politica di coesione, sui suoi risultati, sul suo ruolo nel realizzare le priorità politiche dell’UE e sul suo futuro; incoraggiare la partecipazione civica alle questioni relative alla politica di coesione e promuovere la partecipazione dei cittadini alla definizione delle priorità per il futuro di questa politica. leggi tutto


  • 0

Guida ai finanziamenti dell’Unione europea

La Commissione europea ha proposto una serie di programmi destinati a stimolare l’occupazione, la crescita e gli investimenti in tutta l’Unione europea. I programmi rientrano nel Quadro finanziario pluriennale 2014-2020. La guida ai finanziamenti UE della Commissione vi guiderà attraverso questi programmi e le opportunità di finanziamento che offrono, attraverso una descrizione sintetica. Le informazioni dettagliate sono pubblicate sul sito web della Commissione europea. Le opportunità di finanziamento dell’Unione europea dimostrano il valore aggiunto del bilancio dell’Unione in numerosi settori: dalla ricerca all’occupazione, allo sviluppo regionale e alla cooperazione, dall’istruzione alla cultura, all’ambiente, all’aiuto umanitario e all’energia, solo per citarne alcuni. leggi tutto


  • 0

ERASMUS+ 4 ottobre ultima scadenza

Il 4 ottobre è l’ultima scadenza per presentare le proposte progettuali Erasmus+ per l’anno 2017.

Sono infatti ancora attivi i bandi per :

Per quanto riguarda la misura mobilità individuale KA1 Erasmus+, destinata al sostegno agli scambi di giovani , ai progetti del Servizio Volontario Europeo ed alle reti di animatori giovanili, i progetti potranno essere promossi da amministrazioni pubbliche centrali, regionali e locali, organizzazioni internazionali ed intergovernative, associazioni di volontariato, di promozione sociale ed ONG. imprese sociali e cooperative, camere di commercio ed entità sindacali e datoriali, piccole e medie imprese (PMI), gruppi informali (per i soli scambi giovanili). Per scambi e reti è richiesta la presenza di almeno un’organizzazione partner da un altro paese aderente al programma Erasmus+. leggi tutto


  • 0

Tre posizioni per stage curriculari presso la Rappresentanza in Italia della Commissione europea

La Rappresentanza in Italia delle Commissione europea offre tre posizioni per tirocini curriculari (due nel settore politico e uno nel settore comunicazione) presso la propria sede di Via IV Novembre 149, Roma, inizio previsto per fine settembre.

I colloqui per gli studenti i cui cv verranno considerati adatti si svolgeranno nel mese di settembre.

Caratteristiche dei tirocini:

– stage full time (h 9-18) non retribuito (come da regolamentazione dei tirocini curriculari)
– curriculare (i ragazzi devono essere iscritti all’Università o ad un master)
– durata 3 mesi, rinnovabile per altri 3
– per il settore comunicazione: collaborazione al sito della Rappresentanza e all’organizzazione di eventi
– per il settore politico: collaborazione alle relazioni istituzionali, redazione di discorsi ed analisi politica leggi tutto


TWITTER

dallas life coach