corriere.it – Giornata mondiale contro l’Aids: a Brescia 116 casi in un solo anno

  • 0

corriere.it – Giornata mondiale contro l’Aids: a Brescia 116 casi in un solo anno

Delle 14 Province italiane che hanno registrato più di 50 nuovi casi nel 2015, 4 sono lombarde: l’Area Metropolitana di Milano con 374 (più di 1 al giorno, preceduta solo da Roma con 397), Brescia con 116, Bergamo con 93 e Varese con 53

di Redazione Online

 

Via i luoghi comuni, vietato abbassare la guardia: l’1 dicembre 2016 è la Giornata mondiale contro l’Aids. In Italia, solo nel 2015, ci sono state 3.444 nuove diagnosi di infezione da Hiv (i dati arrivano dall’Istituto Superiore di Sanità). In lieve riduzione rispetto agli anni precedenti, più frequenti tra le persone di sesso maschile tra i 25 e i 29 anni e in particolare tra i cosiddetti MSM (maschi che fanno sesso con maschi). Di queste, ben 829 (2 al giorno) sono state evidenziate in Lombardia, che si conferma al primo posto tra le Regioni d’Italia. Delle 14 Province italiane che hanno registrato più di 50 nuovi casi nel 2015, 4 sono lombarde: l’Area Metropolitana di Milano con 374 (più di 1 al giorno, preceduta solo dall’Area Metropolitana di Roma con 397; e con il 65.1 % tra gli MSM), Brescia con 116, Bergamo con 93 e Varese con 53.

In occasione del primo dicembre, giornata mondiale di lotta all’HIV arriva anche a Brescia la campagna «mettitelo in testa» finanziata dall’europarlamentare PD Daniele Viotti. Secondo l’Arcigay cittadino: «In una realtà purtroppo, quella di Brescia, ai primi posti in Italia per incidenza di nuovi contagi è importante diffondere campagne preventive che parlino esplicitamente dell’uso del preservativo come unico presidio in grado di prevenire le malattie a trasmissione sessuale. Un problema che non riguarda certo la sola popolazione omosessuale, ma il complesso della popolazione e che dovrebbe essere affrontata dalle istituzioni pubbliche in modo molto più efficace».

Articolo completo qui.

TWITTER

dallas life coach