Europa Creativa: bando per il sostegno alla programmazione televisiva di opere audiovisive

  • 0

Europa Creativa: bando per il sostegno alla programmazione televisiva di opere audiovisive


Agevolare la realizzazione e la circolazione di opere audiovisive europee sul mercato comunitario ed internazionale per sostenere lo sviluppo dell’industria cinematografica e creativa. Questo l’obiettivo del bando Europa Creativa di sostegno alla programmazione televisiva di produzioni audiovisive di coproduzioni fra operatori dei paesi europei .

La misura , promossa dalla competente agenzia esecutiva EACEA , prevede l’erogazione di contributi a parziale copertura dei costi di produzione delle opere audiovisive ( film , fiction , documentari ed opere di animazione )  destinate alla programmazione televisiva . E’ infatti requisito necessario la partecipazione di tre compagnie televisive provenienti da tre paesi tra quelli aderenti al sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa (oltre agli stati membri UE, i paesi EFTA, la Confederazione Elvetica ed i paesi candidati).

Possono presentare le proposte progettuali le società europee indipendenti di produzione audiovisiva produttrici di maggioranza dell’opera per la realizzazione di:

  • filmati (edizione unica o a puntate) della durata complessiva di almeno 90 minuti . Sono ammessi seguiti o seconde e terze stagioni di serie di filmati;
  • animazioni (edizione unica o a puntate) della durata complessiva di almeno 24 minuti. Non sono ammessi seguiti o seconde e terze stagioni di serie di animazioni.
  • documentari creativi (edizione unica o a puntate) della durata complessiva di almeno 50 minuti creati Non sono ammessi seguiti o seconde e terze stagioni di serie di documentari.

Le opere devono essere espressamente finalizzate alla programmazione televisiva e devono prevedere che un minimo del 50% del finanziamento del bilancio di produzione complessivo stimato deve essere garantito da fonti finanziarie terze (sia tramite finanziamento diretto, sia tramite vendita anticipata dei diritti).

Il contributo massimo erogabile è pari a 500.000 euro (o il 12,5% del totale dei costi ammissibili) per film ed opere di animazione, per le prime stagioni di serie televisive (di almeno 6 episodi) l’importo può arrivare ad 1 milione di euro (o il 10% dei costi). Per i documentari creativi il contributo finanziario non può essere superiore a 300 000 EUR o al 20% dei costi totali ammissibili.

La prima scadenza per la presentazione delle proposte progettuali online sulla piattaforma EACEA è fissata al 12 novembre 2017

Link.


TWITTER

dallas life coach